incontri donne single

Essere single: compromesso tra liberta’ e voglia di amare

Home  >>  Blog  >>  Essere single: compromesso tra liberta’ e voglia di amare

Cerca il tuo partner ideale

Inserisci annuncio gratis

Essere single: compromesso tra liberta’ e voglia di amare

Ciao sono Annamaria dell’agenzia matrimoniale Meetness. Ormai da 10 anni mi occupo di cuori solitari, di persone sole senza un partner ma con un forte desiderio di iniziare una relazione.

Nella mia quotidianità interagisco con molti single, persone che, loro malgrado, vivono una situazione di solitudine a cui vorrebbero rimediare velocemente trovando un partner.

Conosco bene le problematiche dei single e soprattutto i loro sogni, i loro desideri, le loro aspettative. So come si sentono quando sono da soli nei giorni di festa, di sera o nei week-end e so anche cosa succede nella loro vita quando arriva una persona nuova che riesce a far tornare il sereno.

Grazie al mio lavoro, ho capito molte cose sull’essere single: ci sono alcuni lati che possono sembrare apparentemente positivi, si impara a gestire il tempo a proprio piacimento, non ci sono orari  né domande a cui rispondere, con la possibilità di vivere liberamente e anche cambiare programma all’ultimo minuto senza rendere conto a nessuno!

Ma c’è anche un altro risvolto a tutto questo: si perde l’abitudine a pensare per due, si rafforza la propria indipendenza, le proprie abitudini, si soffre di solitudine, rischiando di chiudersi in un guscio protettivo, una specie di zona di comfort dalla quale diventa difficile uscire, anche quando si incontra una persona interessante.

Spesso chi è single è pervaso da due sensazioni opposte: da una parte vive grande solitudine e sofferenza, non riesce a stare solo, invidia gli amici in coppia, può succedere che non trovi qualcuno neanche per andare a prendere un caffè; dall’altra subentra la paura a legarsi a causa di delusioni subite in passato, ha difficoltà a lasciarsi andare e, col passare degli anni, si sente sempre più impacciato e inadeguato. E molti mi chiedono:

Cosa si può fare per uscire dalla zona di comfort, senza rinunciare alla propria vita?
Penso che sia sbagliato annullare se stessi quando si inizia una nuova relazione. Suggerisco di non trascurare i propri interessi, ma continuare ad andare in palestra, a uscire con gli amici anche senza il partner. Fa bene a se  stessi e alla coppia!
“Il passato deve insegnarci a non ripetere gli errori commessi, ma non deve bloccarci. Sarebbe opportuno iniziare una nuova relazione senza troppe aspettative, ponendosi in maniera positiva e curiosa nei confronti dell’altro, cercando di non farsi condizionare dalle esperienze passate. Leggi qui –> http://www.meetness.it/esistono-davvero-relazioni-sbagliate/

LE VOSTRE TESTIMONIANZE (i nomi, ovviamente, sono di fantasia).

Marina,45 anni, ragioniera

“Da due anni non avevo una relazione stabile”, racconta Marina, “e quando mi sono imbattuta in un post su Facebook dell’agenzia per single Meetness, ho pensato che era impossibile che un’altra persona potesse trovarmi un compagno. Se non ero in grado di farlo io, come poteva riuscirci una persona che non mi conosceva?! Non nascondo però che ero molto incuriosita, volevo capire di più, oltre a essere davvero stanca di stare sola e di perdere tempo con uomini che non volevano impegnarsi. Volevo qualcosa di più, volevo fare sul serio e ho chiamato l’agenzia Meetness per un appuntamento. Sono stata accolta con grande calore e disponibilità, ma in modo tranquillo e spontaneo, senza forzature. Abbiamo parlato di me e ho deciso di darmi questa chance, di incontrare delle persone tramite l’agenzia. Ho iniziato a conoscere dei tipi simpatici ma soprattutto con intenzioni serie, con alcuni ero più in sintonia rispetto ad altri e sono nate delle belle amicizie. Da due mesi sto frequentando un uomo che mi piace molto … speriamo bene.  Non penso troppo al futuro, mi concentro sul presente, facendo un passo alla volta, senza farmi troppi problemi, sto cercando di vivere giorno per giorno!!!”.

Marco, 53 anni, insegnante.

“Mi sono sposato giovanissimo, a 26 anni, e dopo circa venti anni ci siamo separati, avevamo continui litigi e abbiamo preferito troncare. Per diverso tempo ho preferito non legarmi, ho conosciuto molte donne ma le relazioni duravano solo qualche mese. Fondamentalmente non ero pronto a ricominciare e ho impostato la mia vita da single, uscendo spesso e frequentando gli amici. Ma dopo l’entusiasmo dei primi tempi, ho iniziato a sentire un grande vuoto dentro, un senso di solitudine e di smarrimento.

Tornavo a casa la sera senza nessun entusiasmo, anzi la mia casa era diventata una nemica, un luogo in cui non stavo bene. Non ero più abituato ad avere accanto a me una donna, ma ne sentivo un gran desiderio: mi era chiaro che quella vita senza regole mi aveva stancato, volevo stabilità, amore, una persona che mi desse tenerezza, complicità, condivisione. Ma dove potevo cercarla? Non avevo voglia di tornare di nuovo nei locali, mi sentivo perso e senza occasioni. Ho pensato che un’agenzia matrimoniale seria potesse aiutarmi e ho chiamato la Meetness. Che dire, finora ho conosciuto diverse donne, sono tranquillo  e fiducioso, so di avere l’opportunità di conoscere delle persone simili a me, che vogliono la stessa cosa che cerco io, senza inutili perdite di tempo e di energie. Chissà che il nuovo anno possa portarmi una compagna! Io ci spero.”

Se vuoi saperne di più ==> CLICCA QUI e Guarda Questo Video.

Se anche tu non ne puoi più di passare interminabili serate e week-end in solitudine, hai degli amici e una vita ricca di frequentazioni, ma vuoi di più, chiamami al 329.6715245, potresti incontrare la persona giusta in brevissimo tempo.

www.meetness.it