Come proteggere i figli durante e dopo la separazione

Home  >>  Blog  >>  Come proteggere i figli durante e dopo la separazione

Cerca il tuo partner ideale

Inserisci annuncio gratis

COME PROTEGGERE I FIGLI DURANTE E DOPO LA SEPARAZIONE

Il modo in cui i genitori gestiscono le fasi antecedenti e successive della separazione ha un ruolo determinante nella sfera emotiva dei figli. Se la separazione avviene in maniera intelligente e serena, si permetterà ai figli di adattarsi gradualmente alla nuova situazione e di superare l’evento critico vissuto, se invece avviene in modo turbolento e aggressivo, potrà avere conseguenze molto gravi nello sviluppo emotivo dei figli.

Gli adulti dovrebbero imparare ad ascoltare di più le esigenze dei loro figli, dovrebbero mediare e cercare la strada più tranquilla per affrontare il momento della separazione e crescere separatamente i figli.

Bisognerebbe fermarsi un attimo, mettere da parte rancore, rabbia e delusione, cercando il più possibile di educare i figli insieme, perché si può smettere di essere coniugi ma non finirà mai il ruolo di genitore.

Quando si decide di separarsi, è importante parlare apertamente con i figli di cosa sta accadendo, ovviamente in modo diverso a seconda dell’età, rassicurandoli e spiegando loro che nonostante i genitori non stiano più insieme, non smetteranno mai di amarli e di occuparsi di loro. E’ opportuno evitare di darsi reciprocamente delle colpe, soprattutto davanti ai figli, che non devono mai subire ed essere le vittime della rabbia e della frustrazione dei genitori.

I figli percepiscono le emozioni negative  e spesso si fanno carico della nuova situazione che si crea in casa; potrebbero sentirsi responsabili della separazione e temere di vedere stravolta la loro vita, dovendo cambiare casa, abitudini, quotidianità e allontanamento dal genitore non affidatario. Proprio per questo, sarebbe opportuno lasciare che i figli rimangano nella casa di origine, per far si che mantengano il legame con il loro ambiente, la loro cameretta, il quartiere, gli amici.

Cambiare troppe cose in un solo colpo potrebbe avere delle conseguenza molto destabilizzanti per loro. In ogni caso, non tutte le separazioni hanno delle conseguenze negative: ci sono situazioni n cui, per il clima teso e pesante in casa a causa dei continui litigi, separarsi rappresenta un beneficio perché consente di recuperare un minimo di serenità e di tranquillità.

Molto spesso purtroppo, durante una separazione alcuni genitori sono accecati dalla rabbia e dal desiderio di vendetta e anziché proteggere i figli, li usano per farsi ripicche, critiche e ricatti, ad esempio: “Dì alla mamma che vuoi che io torni a casa, diglielo che piangi”, “Puoi dire al papà che l’ho visto con un’altra donna e ci sono rimasta male”.

Altre volte ci si mostra ai figli tristi e depressi, senza voglia di vivere e risultando vittime dell’altro genitore; in questo modo scatta un senso di responsabilità nel figlio a cui viene data troppa responsabilità, inizia a fare da partner del proprio genitore senza poter vivere la sua vita spensierata e allegra.

Che consigli sento di darvi? Molto spesso psicologi e psicoterapeuti infantili suggeriscono di stare molto attenti alla comunicazione da adottare e soprattutto di pensare all’interesse superiore del figlio rispetto al proprio.

Riepilogando, i consigli basilari per gestire al meglio un momento difficile e pieno di incognite come la separazione sono essenzialmente i seguenti:

1 – MIGLIORARE LA COMUNICAZIONE TRA CONIUGI E VERSO I FIGLI

2 – RISPETTARE L’ALTRO GENITORE (evitare di parlarne male con i figli)

3 – EVITARE LITIGI DAVANTI AI FIGLI

4 – ESSERE PRESENTI NELLA VITA DEI FIGLI

5 – EVITARE LA SEPARAZIONE IN CASA

6 – PRENDERE TEMPO PRIMA DI PESENTARE UN NUOVO PARTNER

 7 – FESTEGGIARE INSIEME

Se vuoi saperne di più ==> CLICCA QUI e Guarda Questo Video.

CLICCA QUI –> per vedere la mia intervista integrale su RAI 3

Spero di averti dato qualche buono spunto di riflessione e se vuoi dirmi la tua opinione o confrontarti con me, chiamami al 329.6715245 oppure scrivimi all’indirizzo e-mail info@meetness.it.

Annamaria